L’isola di Siros è la capitale delle Cicladi ma nonostante questo è una delle mete poco gettonate dal turismo di massa. E’ un’isola particolare perché racchiude in sé tanta storia, architettura e cultura.

Potete raggiungerla dal Pireo con il traghetto o arrivando in aereo a Mikonos, da cui dista relativamente poco. Forse più che la bellezza delle spiagge credo che il fascino di Siros sia davvero una questione di atmosfera e di eleganza.

Perchè andare a Siros

  • E’ un’ isola poco frequentata dal turismo europeo e vivibile anche in alta stagione
  • Isola giovane e vivace e potrete divertirvi anche la sera
  • Si trova in una posizione strategica perché permette di raggiungere velocemente in traghetto molte altre isole
  • E’ bella nella sua diversità

Ermoupoli, la capitale delle Cicladi

Quando arriverete a Siros rimarrete subito stupiti da Ermoupoli. Case e palazzi sono in stile neoclassico e veneziano, non troverete casette bianche e infissi azzurri tipici delle isole Cicladi. Ma Siros e la sua capitale sono belle proprio per questa diversità. L’eleganza della piazza del Municipio e del Teatro vi faranno trascorrere serate indimenticabili, camminando sotto i portici o sedendovi a bere un caffè in questa meravigliosa piazza potrete percepire l’importanza di questa città anche nella sua storia.

Ermoupoli siros

La sera Ermoupoli l’ho trovata veramente magica e vivace. Ci sono tanti ristoranti, anche nascosti, bellissimi locali dove bere qualcosa gustandosi la vista della chiesa illuminata sulla collina. Le luci nei piccoli vicoli, le lanterne appese, le pergole di buganville rendono questa piccola cittadina veramente incantevole, immancabile passarci ogni serata.

Le spiagge di Siros

Siros non è un’isola molto grande ma le spiagge non mancano, sabbiose o con ciottoli, selvagge o attrezzate sicuramente troverete quella ideale per le vostre vacanze. Partendo da Ermoupoli e seguendo la costa verso sud trovate ad esempio Azolimnos, Vari Beach, Megas Gialos, Kini, Finikas.

Quella che ho preferito è sicuramente la spiaggia di Agathopes a Poseidonia. Il mare è di un blu intenso, la sabbia chiara, è facile da raggiungere e ben servita. Inoltre c’è un bel ristorante che dà anche servizio spiaggia molto fashion, per chi vuole stare all’ombra in un posto un po’ più esclusivo.

Spiagge di Siros
Agathopes

Anche la spiaggia di Vari è molto carina e soprattutto è protetta dai venti, ottimo fondale basso e trasparente e un bella scelta di taverne fronte spiaggia dove fare uno spuntino.

Galissas beach invece è una baia con il fondale basso, adatto alle famiglie e ai bambini anche se noi ci siamo imbattuti in un mega party beach, dove musica e birra la facevano da padroni! In questa spiaggia si può anche passeggiare perché l’ampiezza permette una bella camminata.

Galissas Siros
Tramonto a Galissas Beach

In ultimo vorrei segnalare Porto Tragaki, dove troverete delle piccole spiaggette tra le rocce con ciottoli rossi, credo sia sicuramente il posto adatto per godersi la pace nei medi in cui l’isola è più affollata.

Dove mangiare nell’isola di Siros

Diversamente dalle altre isole greche devo dire che le taverne nelle spiagge mi hanno veramente delusa. Ho cambiato vari posti e diverse zone ma in spiaggia ho sempre mangiato male! Con mia sorpresa invece è proprio a Ermoupoli che ho soddisfatto la voglia di pesce, di piatti tipici, di cucina greca. In città si mangia veramente bene e la cosa è un po’ controcorrente se si pensa che in un’isola ti aspetti ottimo pesce proprio quando sei seduta in una taverna con il mare di fronte. Quindi vi consiglio, almeno la sera, di recarvi in città e cenare alla luce delle lanterne.

Spiaggia di vari Siros
Vari Beach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *