Se state pensando ad un viaggio nella nostra bella Italia, ma siete ancora indecisi sulla vacanza che volete fare, la Riviera del Conero può essere il giusto compromesso tra mare e borghi incantevoli. Potrete nuotare in acque limpidissime e fare escursioni sulle verdi colline che nascondono deliziosi borghi.

Ma precisamente dove si trova il Conero?

La Riviera del Conero si trova nelle Marche e parte da Ancona, per scendere fino a Porto Recanati. Tutta la zona è caratterizzata da panorami mozzafiato, un mare cristallino e verdi promontori tra cui spicca il monte Conero.

I borghi da scoprire

Di seguito troverete alcuni brevi appunti e suggerimenti sui borghi e i punti di interesse assolutamente da visitare nella zona del Conero. Se amate invece la vita di mare non perdete l’articolo dedicato alle spiagge della Riviera del Conero.

Numana: è il centro più grande ed importane della zona, anche grazie al suo porto da dove partono le varie escursioni via mare. Da non perdere nella zona di Numana Alta c’è il Santuario del SS Crocifisso e la piazza nuova, dove troverete tantissimi ristoranti per cenare. Da visitare anche l’Aquarium, con reperti della zona del Conero, che vanno dal paleolitico all’età romana.
Passeggiando per Numana in orario prossimo alla cena, fermatevi da “Ricci Pescato & Fritto” per la frittura di pesce (dopo questa, sarà difficile mangiarne delle altre senza provare nostalgia) e prenotate il vostro turno prendendo subito un numero al banco gastronomia. L’attesa vi sembrerà infinita ma, fidatevi, sarà ampiamente ricompensata! Noi in una qualunque serata infrasettimanale abbiamo aspettato un’ora (nel frattempo abbiamo visitato un po’ il borgo e abbiamo preso un aperitivo). La cosa speciale di questa pescheria è che si sceglie il pesce fresco al banco, lo si vede pulito sotto i propri occhi, poi ci si siede e si aspetta il tempo della frittura. Poi, si viene serviti al tavolo (viene richiamato il numeretto). 31€ per 8 etti di pesce e due birre! Ma che vuoi di più dalla vita?

Ricci Pescato & Fritto

Sirolo: il borgo più bello della riviera del Conero. Grazie ad una posizione privilegiata Sirolo offre un panorama mozzafiato sia di giorno che di sera. Le sue terrazze panoramiche regalano scorci emozionanti e romantici.

Recanati: soggiornando nella Riviera del Conero, va fatto pellegrinaggio anche alla città che diede i natali al grande Giacomo Leopardi, e che ne fu immensa fonte di ispirazione. L’aria del borgo è intrisa dei versi del poeta e dei suoi aforismi più celebri. Letteralmente, si leggono su poggioli e muri brevi citazioni dai suoi componimenti. Coccolo l’oratorio di Sant’Anna lungo la strada principale che dalle mura conduce alla piazza.

Osimo: Elegante cittadina, offre molto all’occhio del visitatore. E meriterebbe una pagina del blog a parte perché impossibile riassumerne l’essenza in poche parole.

Offagna: piccolo borgo medievale, ove spicca la Rocca maestosamente costruita su pietra di tufo e perfettamente restaurata e conservata. Dalle sue merlature si scorgono vedute ampie della rasserenante campagna circostante. Offagna è sede di importanti eventi, tra cui il festival medievale.

Santuario della Santa Casa di Loreto: Merita assolutamente una visita, a prescindere dal proprio credo. Il santuario appare come tanti dall’esterno: è solo entrando che vi si può cogliere la sua natura unica, quella di contenitore magico della Santa Casa della Vergine. Utili informazioni qui: https://santuarioloreto.it/la-basilica-e-il-palazzo-apostolico/ e qui: https://santuarioloreto.it/la-santa-casa-da-nazareth-a-loreto/
“Non di solo pane vive l’uomo…” però, dopo tanta spiritualità, si può tornare al mondo terreno gustando buon vino locale e una piadina artigianale eccellente da Magritte. Da non perdere!

Sirolo Riviera del Conero
Sirolo Riviera del Conero

Attività da fare nel Conero: bici e trekking

Per chi ha voglia di muoversi in bici il Conero offre anche numerose piste ciclabili, che passano vicino al fiume Musone, corrono lungo il mare e vi guidano anche in campagna. Ci sono percorsi in bicicletta lunghi anche 40 km! Io mi sono limitata a percorrere 6km partendo da Marcelli fino a Porto Recanati e devo dire mi sono rilassata tantissimo, perchè la pista ciclabile è immersa in campi di girasole e a tratti costeggia il mare in una emozione continua!

Il famosissimo monte Conero ha ben 18 sentieri in cui poter fare trekking. Sono tutti segnalati e vi porteranno nel cuore di questo paesaggio meraviglioso.
Il sentiero più famoso è la traversata del Conero: lungo 12km vi regalerà panorami incredibili e un indimenticabile senso di libertà.

Articolo di Alessandra T. e Chiara M.