Una delle zone più amate e più belle della Toscana è sicuramente la Val d’Orcia, famosa per i suoi cipressi, per i suoi borghi ma anche per le terme naturali sparse all’interno del territorio. Se avete previsto un itinerario tra le sue dolci colline non rinunciate ad un bagno nelle acque termali e soprattutto provate l’emozione di immergervi in una vasca creata a sorpresa dalla natura, che sempre ci sa regalare delle emozioni uniche e soprattutto a costo zero!

Terme libere Bagni di San Filippo e la Balena Bianca

Le Terme di San Filippo sono una tappa assolutamente da non perdere. Si trovano nel comune di Castiglione d’Orcia e sono facilmente raggiungibili. Prima di arrivare al centro del paese di San Filippo troverete una lunga fila di macchine parcheggiate lungo la strada ed è proprio qui che dovrete lasciare l’auto. Se non ricordo male il parcheggio è a pagamento ma per il resto potrete usufruire delle acque termali gratuitamente. Proseguite lungo il parcheggio in discesa, finchè non troverete un accesso verso il bosco sulla destra. Consiglio di partire già con il costume perchè non ci sono ovviamente cabine per cambiarsi e se avete delle scarpette da mare meglio ancora perchè aiutano a non scivolare, quindi regolatevi di conseguenza. Con una breve passeggiata incontrerete la prima vasca e proseguendo per il sentiero, lungo il ruscello termale arriverete a diversi punti di accesso. La particolarità di queste terme libere è data dalla loro conformazione calcarea che regala sfumature bianco azzurre e particolari forme rocciose, come la Balena Bianca con la sua cascata. Sebbene le vasche più belle siano quelle più in basso ricordatevi che l’acqua più calda si trova a monte, quindi se vi recate qui in inverno sappiate che le temperature dell’acqua variano dall’alto al basso.

terme san filippo
Balena Bianca Bagni di San Filippo

Terme libere di Bagno Vignoni

Cosa dire di Bagno Vignoni se non che la sua bellezza ti rimane nel cuore e nei pensieri. Piccolo e delicato borgo, mattone su mattone, pietra su pietra è stato creato un meraviglioso angolo di Toscana. Il cuore di Bagno Vignoni è la grande vasca termale che si trova nel suo centro e che un tempo era una vera e propria piscina in cui si poteva fare il bagno. Vi consiglio di sostare nel paese almeno per un caffè e godere della sua bellezza. Per il bagno termale dovete invece scendere verso il Parco dei Mulini, troverete delle indicazioni. Dalla rupe potete proseguire a piedi verso valle dove scorre il fiume Orcia e troverete una vasca ai piedi delle rocce calcaree.

bagno vignoni
Bagno Vignoni

Terme libere di Saturnia

Le Terme di Saturnia sono le più famose e sicuramente le più facilmente accessibili. Sono fornite di un comodo e grande parcheggio dove poter lasciare l’auto ma considerando il forte afflusso di visitatori non è sempre facile trovare un posto. Consiglio di recarsi a Saturnia la mattina presto per godersi almeno qualche momento di tranquillità perchè per gran parte della giornata risulterà complicato farsi spazio tra i bagnanti. Anche in questo caso è bene arrivare con il costume da bagno e le scarpette da mare e portarsi davvero il minimo necessario perchè i punti per appoggiare le proprie cose non sono facili da trovare. Queste terme sono veramente incantevoli, un insieme di piccole vasche e cascatelle che vi permetteranno di rilassarvi e coccolarvi perchè l’acqua rilascia un po’ di fango che renderà la vostra pelle veramente liscia. Anche in questo caso le vasche più in alto risultano avere l’acqua più calda rispetto a quelle che si trovano mano a mano più in basso.

terme di saturnia
Terme di Saturnia